Pubblica nuovo annuncio Pubblica nuovo annuncio

Avvocato

Licenziamenti

Cause per licenziamento ingiustificato

 

Lo studio legale Rizzo Roberto offre assistenza a professionisti, aziende e dipendenti pubblici in tutta la regione Lazio e in generale in tutta Italia. Vantiamo un'esperienza ventennale nella difesa dei diritti dei lavoratori. In particolare ci occupiamo di cause per licenziamento ingiustificato.

 

L’assistenza fornita dallo Studio per cause di licenziamento si articola in due momenti successivi:

1. Impugnazione del provvedimento espulsivo

2. Difesa in giudizio del cliente, sia innanzi al giudice di merito che alla Corte di Cassazione, finalizzata all’ottenimento della reintegrazione in servizio, al recupero delle retribuzioni spettanti e al riconoscimento del risarcimento del danno patito.

 

CAUSE DI LICENZIAMENTO

I lavoratori che scelgono di intentare cause di licenziamento contro la propria azienda devono tenere presente che il datore di lavoro costituisce sempre la parte contrattuale forte e che i lavoratori dipendenti sono sempre la parte contrattuale debole.

 

Ricorda che lo Statuto dei Lavoratori e le altre leggi regolatrici della materia mirano a difendere la parte debole attraverso forme di tutela che però soggette a termini brevi.

 

Per fare degli esempi concreti:

- per impugnazione di licenziamento: 60 giorni dalla sua comunicazione;

- successiva instaurazione di giudizio: necessariamente entro 180 giorni.

 

UN SERVIZIO COMPETENTE E PROFESSIONALE PER TUTTI I LAVORATORI DIPENDENTI

La consulenza legale e l'assistenza offerte dallo studio Rizzo sono supportate da un'approfondita conoscenza della materia e dal costante aggiornamento professionale dei propri dipendenti. Soltanto un aggiornamento assiduo e un monitoraggio costante dell'evoluzione giuridica, infatti danno garanzia vera di un servizio competente e professionale.

 

TRASFERIMENTI

Il trasferimento del lavoratore in altra sede di lavoro è un provvedimento che, per potere essere valido, deve rispettare determinate condizioni, non potendo essere liberamente disposto dal datore di lavoro.

Qualora si ritenga, dunque, che il trasferimento sia illegittimo, si renderà necessaria la sua impugnazione innanzi al giudice del lavoro, al fine di ottenerne l’annullamento e la riapplicazione presso la sede originaria.

Lo Studio Rizzo fornisce proficuamente assistenza in tema di trasferimento ed è costantemente aggiornato sugli sviluppi giurisprudenziali inerenti tale materia.

 

Attenzione anche il trasferimento come il licenziamento (e il contratto a termine) deve essere impugnato anche con raccomandata a/r entro e non oltre 60 giorni dalla sua comunicazione

 

MOBBING

PRESCRIZIONE PER CAUSE DI MOBBING

Lo studio legale Rizzo Roberto si interessa di cause per mobbing.

Per "mobbing" si intende quel complesso di atti persecutori e vessatori posti in essere dal datore di lavoro o dal superiore gerarchico, tali da provocare una lesione alla dignità professionale, umana, sessuale o alla salute psicofisica del dipendente.

È sempre possibile ottenere tutela giudiziale che consiste in un risarcimento del danno patrimoniale e non patrimoniale.

 

CAUSE MOBBING: RISARCIMENTO

Qualora risultasse che il dipendente è vittima di questo tipo di abuso, il datore di lavoro è obbligato al risarcimento per mobbing in quanto fonte di un "danno psichico".

Un'ulteriore voce di danno che può essere liquidata e che solitamente accompagna il mobbing è il danno da dequalificazione professionale o da demansionamento, ovvero il declassamento a mansioni poco congrue al proprio livello lavorativo. In questo caso si può parlare di danno non patrimoniale che va a ledere il diritto alla libera esplicazione della personalità del lavoratore (Cass.Sez. Un., sentenza n. 6572/06).

 

CAUSE MOBBING: PRESCRIZIONE

Prima di intentare una casa per mobbing, bisogna tenere in considerazione quanto segue.

L'’azione mobbizzante è definita se si è in presenza di tre elementi fondamentali:

 

Vanno riscontrate una pluralità di vessazioni o violenze materiali e/o morali;

Tali vessazioni o violenze si devono protrarre nel tempo della condotta;

Ci deve essere la volontà di ledere il lavoratore.

Elemento centrale è la Suprema Corte la quale non può ritenere sufficienti episodi isolati.

 

Contatti:

Via Reno, 21 - Roma 00198 Italia

Tel:

06 8845349

06 8845115

Mail: studiolegale@robertorizzo.org

Services
Valutazione
Location
Roma
Paese
Italy
Indirizzo

Trova sulla mappa
numero di telefono
non specificato
Tipo annuncio
Ricerca di lavoro
Categoria
Servizi legali
Sottocategoria
Avvocati
Data di inserimento
Martedì, 08 Maggio 2018
2 mesi 2 settimane fa
Visualizzazioni
136
Id
1023